La Nostra Compagnia

Chi Siamo

La Compagnia Teatrale La Lampada viene fondata nel 1999 a Milano da un gruppo di giovani attori desiderosi di calcare il palcoscenico e muove i loro primi passi portando in scena vari spettacoli in Milano e Provincia.home-7
L’attività della Compagnia è improntata a promuovere l’attività teatrale utilizzando vari temi nonché autori teatrali passando da Peppino e Eduardo De Filippo a Ray Cooney.

Scegliere di fare teatro è da sempre una grande sfida nei confronti di se stessi, delle persone con cui verranno condivise le avventure sul palcoscenico, ma soprattutto nei confronti del pubblico.
Ci siamo trovati spesso in difficoltà ma la forza del ns. gruppo ha saputo emergere, non solo andando avanti, ma migliorando il cammino teatrale, coinvolgendo un sempre maggior numero di amici di ventura.
Spettacoli a cartellone Alarms Niente sesso siamo inglesi!Quando alcuni di noi ebbero la fortuna di incontrare Ernesto Calindri, ci rendemmo conto di quanto si può amare il teatro, ma allo stesso tempo di quanto il teatro aveva saputo dare a una persona splendida come lui.
A questo punto La Lampada non si accontenta di essere una compagnia teatrale dilettante e nel 2003 diventa Associazione Culturale, affiliandosi alla Federazione Italiana Teatro Amatori e prosegue il suo percorso culturale/umanitario utilizzando il teatro come “veicolo conduttore” per promuovere la cultura. La finalità primaria del nostro gruppo è sempre quella di recitare divertendosi e divertendo il pubblico.
Tanto più che lo slogan della compagnia è: “La Lampada, perché?”……per accendere un sorriso tra il pubblico presente e illuminare il cuore di ciascuno!

La Compagnia tiene molto a portare in scena spettacoli di buon livello recitativo per permettere a se stessa e ai teatri che la ospitano di ottenere gradevoli serate.
Attualmente la compagnia sta iniziando un percorso parallelo tra testi classici come Pirandello e testi brillanti come quelli di Woody Allen, Francis Weber, Coward e Neil Simon.
priviniLa crescita teatrale del gruppo ha portato a iniziare a gestire vari corsi di teatro a Milano.La prossima stagione continueremo il nostro percorso con alcuni corsi di recitazione e dizione.Uno spettatore entusiasta dello spettacolo Andy & Norman andato in scena a Segrate il 10 Ottobre 2010, ha scritto:<< Un’ora e mezzo di vero e sano divertimento.
E’ questo il risultato della rappresentazione, da parte della Compagnia “La lampada”, della commedia brillante “Andy e Norman” di Neil Simon, nella traduzione di Maria Teresa Petruzzi.

Lo spettacolo, inserito nella III edizione della Rassegna Teatrale della Solidarietà (organizzata dal Comune di Segrate nell’Auditorium Toscanini della Cascina Commenda), con lo scopo di supportare l’attività dell’Associazione italiana per la Ricerca sulla Distonia, è andato in scena domenica 10 ottobre 2010.Un testo agile, ben rivisitato dal regista Christian Muggiana, con tre attori in splendida forma: lo stesso Christian Muggiana nella parte di Andy (produttore tuttofare), Dino Doronzo nella parte di Norman (scrittore incapace di ritrovare la fantasia e l’ispirazione perdute) e Samira Tasso nella parte di Susan, vicina di casa e, soprattutto, presenza apparentemente fatua ma capace con la sua sola presenza di alterare e rompere i delicati equilibri della coppia maschile.

Trama semplice, ma tale da richiedere tempi e ritmi precisi e adeguati, anche per il coinvolgimento di personaggi (il Sig. Francovich e la Sig.a Macchinini) che manifestano la loro ingombrante presenza solo verbalmente in una serie di telefonate surreali.home-3
Il povero Francovich, creditore ormai privo di speranze e quasi rassegnato, viene sballottato da un improbabile ufficio amministrativo a un’altrettanto clamorosamente falsa pizzeria e la Sig.a Macchinini, anche lei tesa a recuperare crediti e mesi di affitto, ricatta il povero Andy e lo costringe a una serie di spericolate avventure (ci si aspetta di vederla entrare in scena alla guida dell’aereo con cui imbocca la galleria autostradale o alla guida di una moto con Andy attaccato alle sue trecce mentre viene portato a fare surf su una spiaggia ventosa).
Non può mancare il lieto fine che risulta tanto più credibile quanto più è basato su un elemento immateriale come il profumo che i tre vicendevolmente emanano.
Tre attori in piena forma, dicevamo poco sopra, un pubblico (purtroppo non numerosissimo) attento e partecipe, tante risate e tanti applausi alla fine (con nessun rimpianto per i vari contenitori domenicali di tante, troppe, reti televisive).

I Nostri Obbiettivi

L’Associazione culturale “La Lampada” ha tra i suoi obbiettivi quello di :

  • Diffondere la cultura attraverso il teatro, cercando di aiutare per quanto possibile quelle associazioni, enti o parrocchie come l’Associazione Theodora, SOS Milano e Croce d’Oro che possano rendere più vivibili delle situazioni.
  • Promuovere e sostenere iniziative di solidarietà allargata, coinvolgendo la comunità giovanile e costruendo occasioni di dialogo e confronto.
  • Portare l’esperienza teatrale nei paesi e nelle città della provincia, riscoprendo testi noti e ricercando messaggi originali di rilettura artistica.

Fin dalla sua fondazione ha sempre cercato di rendere il proprio lavoro utile per associazioni di volontariato in Milano e provincia.

Segui la Lampada sui Social

Lo Staff

Christian Muggiana
Christian MuggianaFondatore, Regista, Attore
Eccolo il regista. Nel 2001 dopo una breve pausa gli viene un’idea: rifondiamo la Lampada con le persone giuste e facciamola diventare un’Associazione!…
Roberto Carreri
Roberto CarreriFondatore
Lui c’è sempre ! Presente alla rifondazione del 2001, attore dinamico, attento e di presenza che si cimenta in quattro commedie tra il 2001 e il 2006 fino a ricevere…
Dino Doronzo
Dino DoronzoFondatore, Attore
Ecco una delle tre colonne storiche della nostra Associazione, inizia a fare teatro nel 2001, si cimenta in sette spettacoli partendo da una piccola parte (Belisario Malvurio)…
Marco Pietramala
Marco PietramalaAttore
Sono passati 15 anni eppure sembra ieri che Marco, colonna storica della Lampada faceva partire le luci e le musiche del primo spettacolo della Compagnia dopo la sua rifondazione…
Silvia Pantano
Silvia PantanoAttore
Uno degli ultimi arrivi nel Pianeta della Lampada. Cosi scrivevamo due anni fa. Nel 2012 dopo un ottimo provino ha prima l’opportunità di interpretare una piccola parte in…
Giuliano Mari
Giuliano MariAttore
Eccolo l’ultimo arrivo in punti di piedi. Lo Zio del Gruppo che appena arrivato viene subito catapultato sul palco in una gran bell’avventura. Con un carattere deciso ma allo stesso…
Claudio Muggiana
Claudio MuggianaAttore
Qualche tempo fa scrivevamo.. “Tornerà in scena nel 2014 dopo 8 anni per la sostituzione di Nicholas in Alarms”, ma adesso è realtà, è tornato!! Sì è vero… È con noi in scena uno…
Ilaria Vitali
Ilaria VitaliAttore
Adesso possiamo dirlo che è una realtà. Si presentava quasi tre anni fa con provino favoloso che conquistava regista, attori e compagnia. Partendo da una brillante…
Federica Sessa
Federica SessaAttore
È arrivata da poco… dicevamo qualche tempo fa e sono più di sei anni che calca le scene con La Lampada. Venne subito messa in gioco in un’avventura difficile come la sostituzione…
Giulia Fantinati
Giulia FantinatiAttore
Era arrivata qualche anno fa con poca esperienza e tanta voglia di stare sul palco. Si è messa in gioco nella parte della “lucciola” in Niente Sesso, parte per nulla semplice….
Samira Tasso
Samira TassoAttore
Arriva per caso in compagnia nel 2007 e subito stupisce critica e pubblico per la sua capacità di caratterizzazione del personaggio, vincendo il premio di Miglior attrice…
Simone De Benedittis
Simone De BenedittisAttore
Eccolo! Un altro pilastro della nostra storia, arriva in Compagnia nel 2006 (dopo una comparsata in una commedia nel 2003) entrando in punta di piedi, con la…
Michele Coccoli
Michele CoccoliAttore
La sua avventura con la Lampada inizia diversi anni fa per una comparsata in Una Caratteristica di Famiglia, e due anni fa si ritrova sul palco nei panni del…
Alfonso Annunziata
Alfonso AnnunziataAttore
E’ arrivato nel mondo della Lampada tanti anni fa mettendosi subito in evidenza per la parte del Carabiniere nel 2007 In Una Caratteristica di Famiglia…

I Nostri Spettacoli

Pagamento alla consegna

DI: Michael Cooney
Regia: Christian Muggiana
Londra. Eric, disoccupato da due anni, riceve in continuazione le lettere della previdenza sociale indirizzate a Rupert Thompson, il vecchio inquilino dell’appartamento in cui vive. Stanco della sua situazione, all’ennesima lettera ricevuta gli viene una brillante idea: assumere l’identità di Rupert, ormai emigrato in Canada, per incassarne le sue indennità, truffando così la previdenza sociale. Eric rimane però intrappolato nella rete della burocrazia e non riesce a fermare il flusso di assegni e sussidi che iniziano ad arrivare ininterrotti, neanche in seguito alle sue esplicite richieste. Fino a che un giorno un ispettore della previdenza sociale si presenta a casa di Eric per una verifica. Inizia così un via vai frenetico di goffi personaggi, che darà vita ad situazione sempre più surreale!

Alarms

DI: Micheal Frayn
Regia: Christian Muggiana
“Alarms” è il titolo originale della nuova commedia di Michael Frayn, reduce da strepitosi successi nelle passate stagioni a Londra.
La pièce è composta da diversi episodi in cui vengono descritti in chiave comica piccoli microcosmi di vita quotidiana in cui il comune denominatore è la difficoltà di comunicare in modo diretto a causa del dilagare della tecnologia.

Andy & Norman

DI: Neil Simon
Regia: Christian Muggiana
L’uno scrittore senza ispirazione e l’altro produttore tuttofare che farebbe di tutto per ridare all’amico la fantasia e l’estro perduti.
A questo penserà involontariamente la malcapitata vicina di casa che, facendo innamorare a proprio discapito, i due coinquilini, manderà all’aria una storica amicizia.
Il lieto fine è d’obbligo, come le risate che il testo impone allo spettatore.

Niente sesso siamo inglesi

DI: Marriot e Foot
Regia:
Christian Muggiana
La commedia e’ andata in scena ininterrottamente nel Westland dal 1971 al 1987 con il record di 6761 rappresentazioni consecutive; “Niente Sesso siamo inglesi” è tra i più duraturi successi nella storia del teatro moderno inglese. In Italia la commedia scritta da Marriott e Foot fu portata in scena per quattro stagioni consecutive dalla ditta Garine&Giovannini. Nel 1973 Cliff Owen ne diresse una divertente trasposizione cinematografica.
Una commedia spumeggiante e scanzonata che intende scardinare la facciata di perbenismo e apparenze che caratterizzava la società britannica del tempo.
Uno stimato Direttore di banca riceve un pacco pieno di foto pornografiche. Il caso innesca un’esilarante serie di fraintendimenti, equivoci ed errori che coinvolge, a partire dalla famiglia del protagonista, l’intera piccola comunità urbana.

E’ una caratteristica di famiglia

DI: Ray Cooney
Regia: Christian Muggiana
Farsa Brillante che scivola tra equivoci e situazioni paradossali, E’ una caratteristica di famiglia ” nasce dal penna dell’autore inglese Ray Cooney, autore di altre commedie campioni d’incassi come Taxi a Due piazze e Se devi dire una bugia dilla grossa.
La molla che fa scattare il meccanismo degli equivoci è costituita dall’arrivo dell’ex infermiera dell’ospedale S. Andrea, ex amante del Dott. Mortimore, nonché madre del figlio illegittimo di quest’ultimo.
Il Protagonista si trova a dover giostrare con la giornata più particolare della sua vita, da una parte la presentazione come relatore dopo vent’anni di carriera alla più importante conferenza mondiale della Neurologia e dell’altra la scoperta di essere padre.
In questo turbine di eventi che si accavallano, la cosa migliore è nascondere la verità coinvolgendo il suo caro amico il Dott. Booney.
I due diventano con l’aiuto di alcuni colleghi complici nel tentativo di nascondere la verità alla Moglie di David e a tutti i membri dell’ospedale.
Ecco che prende vita il meccanismo di copertura: la giornata avanti,in una girandola di battute e di gags scoppiettanti, i due inventano una serie convulsa di bugie, di reciproci inganni per la paura di essere coinvolti in uno scandalo e di perdere così i privilegi economici e sociali conquistati all’interno dell’ospedale.
Ma il bello è che il castello costruito dai due risulta così vero da sembrare meglio della verità stessa.

Provaci ancora Sam

DI: Woody Allen
Regia: Christian Muggiana
Farsa Brillante il cui tema è quello scontato dell’uomo appena abbandonato dalla moglie, solo frustato, incapace di avvicinare altre donne, incapace soprattutto di comprendere i motivi che hanno spinto la moglie a lasciarlo. Il cinema è il rifugio si Sam, il suo mito nientemeno che Humprey Bogart, lui, Bogey, il grande, l’uomo che ha sempre la meglio sulle donne, colui che affronta la fine di una storia affogando il dolore in un bicchiere di whisky.
Tutto il contrario del nostro Sam, che in una delle scene più divertenti riesce in pochi secondi, per tentare di impressionare una giovane donna, a distruggere mezza casa,…..
Per fortuna che c’è una coppia di amici che vuole aiutarlo, e gli presenta più di una ragazza che potrebbe andar bene per lui.
La storia continua in una girandola di incontri, pensieri e considerazioni alla Woddy Allen, sul senso del rapporto di coppia.
Il finale dolce e carico di emotività porterà il nostro protagonista a delle considerazioni molto interessanti.

Rumors

DI: Neil Simon
Regia: Christian Muggiana
La celebre commedia brillante in due atti di Neil Simon
Farsa Brillante che scivola tra equivoci e situazioni paradossali, “Rumors” nasce dal genio del pluripremiato Neil Simon , autore di oltre 29 commedie campioni d’incassi a Broadway.
Scritta e rappresentata nel 1988, la commedia prende avvio da un evento inaspettato che innesca una serie di situazioni esilaranti.
La molla che fa scattare il meccanismo degli equivoci è costituita da un misterioso sparo in casa del vicesindaco di New York che ha invitato quattro coppie di amici a festeggiare il suo decimo anniversario di matrimonio.
Ma all’arrivo della prima coppia, composta dall’avvocato di fiducia e relativa consorte, incominciano i problemi e con essi i “Rumors”: Myra, la moglie, non c’è, la servitù nemmeno e il vicesindaco giace nella sua stanza in un lago di sangue , con il lobo dell’orecchio perforato da un proiettile esploso forse in un tentativo di suicidio.
Ecco che prende vita il meccanismo di copertura: la serata va avanti, giungono gli altri ospiti.
In una girandola di battute e di gags scoppiettanti, le quattro coppie inventano una serie convulsa di bugie, di reciproci inganni per la paura di essere coinvolte in uno scandalo e di perdere così i privilegi economici e sociali conquistati grazie, soprattutto, alla loro amicizia con il vicesindaco e signora dimostrandosi un divertentissimo castello di sabbia, perfettamente costruito da Neil Simon.